Descrizione Progetto

Roma – Firenze – Roma

Dino Compagni, contemporaneo di Dante, scriveva di Firenze “che molti di lontani paesi la vengano ad vedere, non per necessità, ma per bontà dei mestieri e per la bellezza e ornamento della città”. Sono passati secoli e… tutto e nulla è cambiato: l’atmosfera è ovunque antica e intensa. I musei, i monumenti, le Chiese e i Palazzi fanno di Firenze una città d’arte, di storia, di fede per cui, ancora oggi possiamo dire come Dino Compagni… che molti di lontani paesi la vengono a vedere…
forse anche per ammirare la suggestiva e straordinaria visione della città offerta dalla balconata di Piazzale Michelangelo.

Programma

1° Giorno:

  • In mattinata partenza in pullman G.T. davanti alla scuola.
  • Arrivo a Firenze e primo incontro con la città. Firenze artistico-religiosa: Santa Maria Novella, capolavoro dell’arte gotica con l’armoniosa facciata completata nel ‘400 da Leon Battista Alberti, racchiude al suo interno famosissime opere d’arte di Masaccio, del Brunelleschi, di Giotto e del Ghirlandaio. Si prosegue per il centro della città e si visitano il Duomo ed il Battistero. Il Duomo o Santa Maria del Fiore, fu iniziato alla fine del ‘300 su progetto di Arnolfo di Cambio e completato solo nel XV secolo. Annesso al Duomo è il Campanile di Giotto. Il Battistero, a pianta ottagonale e rivestito da marmi policromi, è famoso per le sue tre magnifiche porte bronzee realizzate dal Ghiberti e per il suo interno completamente rivestito di mosaici bizantineggianti.
  • Pranzo al sacco a carico dei partecipanti.
  • Nel pomeriggio proseguimento della visita con la Firenze artistico-civile, con la splendida Piazza della Signoria dove è possibile ammirare la Fontane del Nettuno di Bartolomeo Ammannati, la famosa Loggia della Signoria o dei Lanzi e il Palazzo Vecchio. La Loggia della Signoria, costruita come sala all’aperto per cerimonie importanti, divenne poi un museo popolato di statue tra cui spiccano il celeberrimo Perseo del Cellini e il Ratto delle Sabine del Giambologna. Il Palazzo Vecchio, costruito tra il XIII e il XIV secolo, divenne poi residenza dei Medici dal XVI secolo grazie alle radicali trasformazioni del Vasari.
  • Proseguimento per Montecatini, sistemazione nelle camere riservate, cena e pernottamento

2° Giorno:

  • Buongiorno e prima colazione.
  • Proseguimento con la visita della Firenze medioevale: il quartiere tra il Duomo e Santa Croce. Il Palazzo del Podestà, eretto nel corso del Trecento come sede del Capitano del Popolo, oggi sede del Museo del Bargello; l’animata via Borgo dei Greci; la Chiesa di Santa Croce, iniziata nel XIII secolo e completata con la facciata nel secolo scorso. La chiesa racchiude notevoli opere d’arte come l’altorilievo con l’Annunciazione di Donatello e gli affreschi di Giotto nelle Cappelle Bardi e Peruzzi e sepolture monumentali come quella di Michelangelo opera del Vasari. Annessa alla chiesa è la famosa Cappella de’ Pazzi, costruita dal Brunelleschi in pietra serena e con medaglioni policromi di Luca della Robbia.
  • Pranzo al sacco fornito dall’albergo. Su richiesta è possibile prenotare il pranzo in ristorante (con relativo supplemento).
  • Nel pomeriggio partenza per Roma dove l’arrivo davanti alla scuola è previsto in serata.
Richiedi preventivo

Rimani aggiornato… iscriviti alla nostra newsletter!

Ho letto e accetto le condizioni descritte nell'Informativa sulla Privacy.