Descrizione Progetto

Roma – Sacro Bosco di Bomarzo – Torre Alfina – Bosco Monumentale del Sasseto –
Civita di Bagnoregio – Villa Lante a Bagnaia – Roma

Indirizzo naturalistico

Case sghembe, borghi sospesi, boschi di velluto, acque zampillanti, enormi bocche spalancate nelle quale trovar riparo… anche questa è la Tuscia! I giovani viaggiatori, entreranno in una fiaba e rimarranno stupiti di fronte alle tante sorprese che la provincia può riservare: accompagnati dai nostri operatori scopriranno storie, architetture e luoghi di secoli differenti, aventi come filo conduttore la meraviglia!

Programma

1° Giorno:

  • Ritrovo dei partecipanti davanti alla scuola e partenza in Bus GT assieme ai nostri operatori specializzati (2 ogni 45/50 alunni).
  • Pranzo al sacco a carico dei partecipanti.
  • Arrivo a Bomarzo, per visita guidata al Sacro Bosco, meglio conosciuto come il Parco dei Mostri, creato dagli Orsini nel 1552, ove vagare sino a smarrirsi, tra statue gigantesche e creature mostruose!
  • Al termine, partenza per sistemazione in hotel di nostro esclusivo utilizzo.
  • Cena, animazione serale e pernottamento

2° Giorno:

  • Buongiorno e prima colazione.
  • Partenza per Torre Alfina, uno dei borghi più belli d’Italia, per visita guidata del paese e trekking guidato da operatori locali nel Bosco Monumentale del Sasseto, magico come la foresta di Biancaneve! E’ un bosco dall’elevatissimo grado di biodiversità, unico in tutta la regione Lazio, ove si respira un’aria incantata: alberi centenari con radici vetuste, alberi cavi con rami contorti e dalle forme evocative, massi ricoperti da muschio vellutato e sorprendenti costruzioni gotiche.
  • Rientro in hotel per il pranzo.
  • Nel pomeriggio, trasferimento per visita guidata di Civita di Bagnoregio, cittadina unica al mondo: ai viaggiatori si presenta con un paesaggio irreale, creato dal progressivo sprofondamento del terreno e dall’erosione dello sperone di tufo, sul quale resiste, arroccato e isolato, un pugno di case, raggiungibile ormai soltanto a piedi attraverso un ardito ponte in cemento; set naturale di tanti celebri film tra i quali Pinocchio.
  • Rientro in hotel. Cena, animazione serale e pernottamento.

3° Giorno:

  • Buongiorno e prima colazione.
  • Partenza per Bagnaia e visita guidata a Villa Lante, giardino delle delizie del ‘500 manierista, voluto dal potente cardinale Gambara e creato per mano dell’architetto Jacopo Barozzi detto il Vignola. A ridosso di un bosco già riserva di caccia, l’acqua diventa la protagonista indiscussa di questa meraviglia: un ruscello attraversa longitudinalmente la Villa, tra zampilli, cascate e ninfei, fino a placarsi nella celebre Fontana dei Mori.
  • Rientro in hotel per il pranzo e al termine partenza per Roma.

N.B. Operatori didattici a seguito del gruppo, visite e ingressi indicati nel programma, sono inclusi nella quota di partecipazione.
Su richiesta dei docenti, possibilità di inserire attività didattiche e laboratori presso il museo del fiore.

Richiedi preventivo

Rimani aggiornato… iscriviti alla nostra newsletter!

Ho letto e accetto le condizioni descritte nell'Informativa sulla Privacy.